La Struttura

La parte dello studio accessibile al pubblico, oltre alla reception, al WC pazienti (previsto per i disabili) e al locale della direzione, prevede due sale operative e una saletta per l’Ortopantomagrafo (OPT). Nella zona non accessibile al pubblico, secondo i dettami della odierna legislazione, è presente una sala sterilizzazione, un magazzino, uno spogliatoio ed un bagno personale.

planimetria

Lo studio odontoiatrico del dott. Andrea Police è organizzato per fornire un servizio di qualità con il massimo della sicurezza e del comfort per il paziente. A tal fine si attuano i seguenti protocolli:

a) Per la salute del paziente

– per la tutela del paziente dal rischio di infezioni, tutto ciò che viene a contatto con tessuti o fluidi del paziente è sterilizzabile o monouso
– nella pratica dell’implantologia e della chirurgia orale viene utilizzato materiale monouso sterile (guanti, camici, cannule, teli etc.) e sono seguite scrupolosamente tutte le procedure tipiche della asepsi operatoria.
– I controlli delle apparecchiature radiografiche sono effettuati da tecnici esterni autorizzati dal servizio di Fisica Sanitaria che ne controllano il buon funzionamento e l’assenza di dispersione di radiazione.
– Nello studio è’ presente un carrello per le emergenze.

b) Per la sicurezza del paziente e degli operatori
– Il controllo della qualità e funzionalità delle apparecchiature elettromedicali (tutte marchiate CE) e delle strumentazioni è attuato sistematicamente tramite interventi di manutenzione periodica, controlli di funzionalità e interventi di taratura.

Prassi utilizzata nella somministrazione di protesi e/o apparecchi ortodontici
-Tutti i prodotti devono possedere la marcatura CE.
– Per le protesi e alcuni tipi di apparecchi ortodontici su misura, che non possono essere prodotti in serie, il laboratorio di produzione è tenuto a rilasciare all’odontoiatra richiedente, una “dichiarazione di conformità” (all: VIII, D.l. 46/97) ed una “etichetta” che attestino che il dispositivo è conforme alle normative.
-Al paziente viene consegnata:
– attestazione di conformità ai requisiti richiesti dalla direttiva “93/42 CEE”.
– Informazioni per il corretto uso e mantenimento degli apparecchi applicati.